Loretta Bianchi: Progetto Copernico

Illustrazione e commenti sul progetto COPERNICO CANTON TICINO, a cura di Loretta Bianchi

Con una storia, una cultura, una lingua, che si confondono con quelli delle vicine regioni italiane,inizia Loretta Bianchi, Il Canton Ticino rappresenta la porta d'ingresso naturale verso il Nord Italia e sin dai primi sviluppi del traffico commerciale europeo è stato una via di transito molto importante sull'asse Nord - SudEuropeo.

Gli eventi di questi anni prosegue Loretta Bianchi e le tendenze che si sono messe in moto in campo economico e politico richiedono e richiederanno all’ITALIA e alla Svizzera italiana forme sempre più strette di collaborazione e di reciproca conoscenza.

I settori che dovranno confrontarsi con le nuove regole saranno principalmente il mercato del lavoro, con la libera circolazione delle persone, i trasporti su strada, i trasporti aerei, gli scambi commerciali, di prodotti industriali, di appalti pubblici, e la cooperazione scientifica e tecnologica.

Il Canton Ticino dove sono presente da circa 20 anni specifica Loretta Bianch i è caratterizzato da una politica economica favorevole agli imprenditori e da una amministrazione pubblica improntata all'efficienza ed alla flessibilità. Grazie ad una situazione geografica e strategica e a delle condizioni volte a favorire il rilancio ed il rinnovamento dell'economia cantonale

PROMOZIONE



La Sezione della promozione economica (SPE) è una struttura amministrativa cantonale, all'interno del Dipartimento delle finanze e dell'economia, a disposizione degli operatori economici locali ed esteri. Opera principalmente come consulente ed intermediario tra il mondo imprenditoriale e la Pubblica Amministrazione. Gli imprenditori trovano quindi un unico interlocutore in grado di accompagnarli nello svolgimento di tutte le pratiche amministrative che caratterizzano l'avvio e lo sviluppo di un'attività economica. Questo permette di rendere più efficaci i rapporti tra gli investitori e le istituzioni pubbliche, semplificare le formalità burocratiche, ridurre i tempi di attesa e coinvolgere con tempestività i servizi dello Stato interessati.

Da alcuni anni il Dipartimento delle finanze e dell'economia ha intrapreso un programma denominato Copernico. Si tratta di un’iniziativa di promozione economica volta a migliorare la visibilità del Cantone Ticino all’estero, aumentare la conoscenza delle opportunità d’investimento in Ticino e favorire nuovi insediamenti sul territorio cantonale.

CLIMA ECONOMICO

Le caratteristiche del sistema economico elvetico prosegue Loretta Bianchi si ritrovano anche in Ticino, dove l’ iniziativa privata è sostenuta e garantita dalle istituzioni politiche; la pianificazione di investimenti a lungo termine è favorita da un’ alta stabilità giuridica: la legislazione viene modificata con la dovuta ponderazione e quando è veramente necessario; le negoziazioni bilaterali tra Svizzera e Unione Europea stanno inoltre avvicinando sempre più le due legislazioni, mentre per gli standard dei prodotti l’ integrazione è già avvenuta. Lo Stato intrattiene un rapporto di collaborazione e di interattività nei confronti del cittadino: ciò rende propositivi e costruttivi i contatti tra i due partner. La struttura produttiva cantonale, caratterizzata dalla presenza di una moltitudine di piccole e medie imprese, garantisce la presenza di fornitori e sottofornitori in molti rami economici.

LUOGO D’INSEDIAMENTO PER LE IMPRESE

L’ insediamento di una nuova azienda spiega Loretta Bianchi è facilitato dal contatto diretto e rapido con le autorità flessibili, competenti e a disposizione dell’ imprenditore. A ogni nuova iniziativa è infatti affiancato un funzionario-consulente qualificato che segue tutti i passi necessari per l’ ottenimento di permessi di ogni genere (manodopera, costruzione, ecc.) e per lo svolgimento delle pratiche per gli aiuti finanziari previsti dalle leggi di promozione economica. Lo Stato prevede diversi tipi di incentivi diretti o indiretti in funzione del tipo di attività e del luogo di insediamento. La disponibilità dell’ amministrazione cantonale permette inoltre all’ investitore di entrare in contatto con il funzionario direttamente incaricato di prendere una decisione sulla pratica inoltrata. Il Cantone dispone di svariate possibilità di insediamento: lo Stato ha infatti predisposto delle zone industriali, commerciali o miste, per l’ insediamento di nuovo iniziative imprenditoriali.